Invito al concerto dei “Lou Dalfin”

Venerdì 7 febbraio 2020 alle ore 21.00, al Teatro Baretti di Mondovì, saranno di scena i Lou Dalfin, storico gruppo occitano che canta nell’antica lingua d’oc, e che porta la cultura delle valli del basso Piemonte in tutto il mondo.

Lo spettacolo, dal titolo Vijé, racconti in una notte di veglia, prevede un repertorio attento alla tradizione ma denso di suggestioni moderne e colte, accanto a un racconto dal sapore antico. Come gli antichi “trovatori” erano soliti esibirsi facendo da ambasciatori delle prime culture Europee, così i Lou Dalfin cantano nella tradizionale lingua “d’Oc” e portano la cultura occitana in giro per il mondo.

I Lou Dalfin sono più che un semplice gruppo musicale della parte occidentale del Piemonte: la band di Sergio Berardo  è diventata un fenomeno di costume che ha reso contemporanea la musica occitana, facendola uscire dai ristretti circoli di appassionati, perché divenisse fenomeno di massa.

All’esterno dell’area occitana Lou Dalfin è stato un anello di congiunzione tra realtà diverse: la pianura piemontese e l’Italia da una parte, le vallate e l’area transalpina dall’altra. Con Lou Dalfin le valli d’Oc non sono più l’estremo lembo di una cultura asettica, ma hanno riacquistato la loro funzione storica tradizionale: l’essere ponte.

I Lou Dalfin sono composti da: Sergio Berardo alla ghironda e voce, ma anche impegnato nel ruolo di regista, coreografo e direttore d’orchestra; Dino Tron all’organetto, cornamusa e fisarmonica; Mario Poletti al buzuki e mandolino; Riccardo Serra alla batteria; Carlo Revello al basso; Enrico Gosmar alla chitarra elettrica; Enrica Bruna ai flauti.

Questo concerto rientra nella Stagione Mondovì Musica, realizzata dalla Fondazione Academia Montis Regalis e dalla citta di Mondovì, e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Arrivederci al Teatro Baretti!

Precedente Rinnovo tessere 2020 Successivo Vijé, racconti in una notte di veglia